Cerca
Close this search box.
Sciatore che fa acrobazie

Sciare in sicurezza: i consigli di SIOT

Si è aperta la stagione sciistica: da Natale all’inizio del disgelo le piste da scii nelle località montane, italiane e estere, rappresentano una occasione di divertimento, di convivialità e di sport per “esperti” dello sci e per gli amanti della domenica.

Sia che si indossino gli scarponi con periodicità a una tantum, la raccomandazione degli esperti della SIOT (Società Italiana di Ortopedia e Traumatologia) è una sola: prudenza e adeguata preparazione. La pratica sportiva, anche amatoriale, deve essere preceduta da un adeguato allenamento, meglio se eseguito con un personal trainer specializzato e ancora meglio se cominciato appena dopo l’estate.

Preparazione atletica

È la base per evitare rischi, anche importanti che colpiscono in prevalenza gli arti inferiori, i più sollecitati dall’attività sciistica e che possono includere contusioni, distorsioni del ginocchio, con associate lesioni legamentose, fra i traumi più frequenti, ferite ma anche fratture di gambe, tibia, perone e ginocchia. E traumi da scontri con altri sciatorie che possono interessare anche cranio e faccia.

Allora come si deve guidare responsabilmente, lo stesso va fatto sulle poste da scii: evitare di indossare gli scarponi o di usare tavole da snowboard in condizioni meteo avverse, e se non si è pronti: «Per evitare cadute – dichiara Alberto Momoli, presidente SIOT e Direttore UOC Ortopedia e Traumatologia Ospedale San Bortolo, Vicenza – è bene allenarsi per tempo.

L’ideale sarebbe già dopo l’estate: in palestra, almeno 2 volte la settimana, o con un preparatore esperto per potenziare i muscoli, allenare la flessibilità muscolare ed esercitare la sensibilità al gesto sportivo. La tipologia di incidenti e le lesioni osservate negli ultimi anni hanno evidenziato sempre di più l’importanza di un’adeguata preparazione fisica nell’affrontare le giornate sugli sci».

Secondo quanto riferisce il Sistema Nazionale di Sorveglianza sugli incidenti in montagna (SIMON), coordinato dall’Istituto Superiore di Sanità, ogni anno si registrano oltre 30mila incidenti sulle piste e, di questi, 1.500 richiedono assistenza in ricovero ospedaliero (5%).

Il vademecum di SIOT

 Ecco le 10 “pratiche” preparative e operative suggerite dagli esperti per evitare rischi inutili:

  • Buona preparazione fisica: alcuni mesi prima delle vacanze in montagna è buona regola dedicarsi a un allenamento mirato per ridurre i rischi da infortunio
  • Mai sottovalutare dolori e fastidi: prima di partire risolvere qualsiasi tipo di dolore, sono campanelli d’allarme che possono alterare il controllo sul movimento e favorire l’instabilità
  • Fare esercizi di riscaldamento prima delle discese: ricordarsi dell’importanza dello stretching, utile soprattutto per le articolazioni
  • Prudenza, buon senso e responsabilità: comprendere i propri limiti, mai esagerare, fermandosi se necessario
  • Valutare attentamente le condizioni metereologiche, visibilità e caratteristiche della neve: prima di ogni discesa è importante essere bene informati sulle previsioni meteo che in montagna cambiano repentinamente
  • Prestare attenzione alla velocità: oggi sci e scarponi consentono di fare discese in pista anche ad elevata velocità che però deve essere adeguata alla propria preparazione tecnica e fisica, alle condizioni generali del tempo e delle piste
  • Rispettare le più comuni regole degli impianti sciistici: conoscere e rispettare la segnaletica sulle piste, effettuando soste e sorpassi, senza pericolo per sé e per gli altri
  • Evitare di appesantirsi con pranzi e colazioni: non saltare mai la prima colazione, orientandosi verso un pranzo più leggero ed equilibrato
  • Procedere sempre in compagnia: evitare di restare isolati per poter avere la possibilità di aiuto in caso di necessità
  • Utilizzare sempre il casco di protezione: l’utilizzo è raccomandato per adulti e bambini

-A cura di francesca Morelli

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti alla newsletter di Italian Beauty Community, e ricevi direttamente nella tua casella di posta i nostri contenuti migliori!

Cliccando su "Iscriviti" acconsenti al trattamento dei tuoi dati personali ai fini dell'invio della newsletter ai sensi di cui all'art. 2.2 della privacy policy
This site is registered on wpml.org as a development site.