Cerca
Close this search box.

3 profumi senza tempo perfetti per la stagione autunno-inverno 2023/2024

Fragranze che hanno cambiato la storia della profumeria e, in alcuni casi, contribuito alla rivoluzione sessuale e all’emancipazione femminile.

Ne citiamo solo tre, iconici e perfetti per la stagione autunno-inverno 2023-2024, ma potrebbero essere molti di più. Alcuni sono leggendari e hanno accompagnato diverse generazioni, altri sono diventati dei “must have” nel giro di solo un decennio. 

 Questi profumi cult non conoscono il passare del tempo, perché sono al di sopra delle mode. Sentire queste fragranze sulla propria pelle e riuscire a cogliere il significato di ciò che hanno rappresentato per le donne della generazione alla quale erano state dedicate, è come immergersi (anche solo per un momento) nel passato, ma per riviverlo con la consapevolezza di ciò che siamo oggi.

CHANEL N°5

Era il 1952 quando l’attrice Marilyn Monroe, rispondendo a una domanda posta dal giornalista del Life Magazine che le aveva chiesto cosa indossasse a letto, disse “solo due gocce di Chanel N°5, ovviamente”. 

Coco Chanel commissionò la fragranza nel 1921 chiedendo espressamente un profumo completamente diverso da tutto ciò che esisteva sul mercato, stanca dei “soliti” fioriti.

Nacque così la prima fragranza con una concentrazione altissima di aldeidi: piccole molecole che, oltre a fornire il proprio contributo olfattivo, potenziano e rendono più frizzanti, glaciali e cristalline le note floreali.

100 anni dopo, le diverse riedizioni di CHANEL N° 5, hanno sempre mantenuto intatta l’anima della fragranza.

Nel 1986, Jacques Polge, naso di CHANEL dal 1978, reinterpreta la composizione olfattiva del suo predecessore per dare vita a una versione più ampia di N°5: l’Eau de Parfum. In occasione delle Feste di fine anno, per celebrare i 100 anni della fragranza, CHANEL propone un’edizione limitata di N°5 EAU DE PARFUM e N°5 L’EAU.

https://www.chanel.com/it/profumi/chanel-number-5/

SHALIMAR DI GUERLAIN

Il primo profumo appartenente alla famiglia olfattiva degli “orientali” è proprio lui e siamo nel 1925. Delle note dai sentori carnali, passionali, proprio come i ruggenti anni 20. Il nome è ispirato da bellissima storia d’amore tra l’imperatore Shah Jahan e la sua seconda moglie, Arjumand Banu Begum, conosciuta con il nome Mumtaz Mahal “gioiello/eletta del palazzo”) che abitava in un palazzo circondato da giardini fioriti chiamati Shalimar.

La principessa morì molto giovane a causa di un’emorragia dopo aver dato alla luce il loro quattordicesimo figlio. In sua memoria l’imperatore fece costruire, proprio nei giardini di Shalimar, il Taj Mahal (che in sanscrito significa “Tempio dell’amore”) una delle sette meraviglie del mondo riconosciuto patrimonio dell’Umanità Unesco. Jacques Guerlain, nipote del fondatore della Maison Guerlain, si ispirò proprio a questa leggendaria storia d’amore per creare la sua fragranza leggendaria. Con il tempo è stata privata di alcuni ingredienti oramai vietati, ma mantenendo intatta la sua personalità.

La prima fragranza orientale nel mondo della profumeria a incarnare la femminilità inebriante e il piacere del proibito. Quintessenza della Guerlinade, l’emblematica firma olfattiva di Shalimar lascia un’ammaliante scia di profumo con un tocco di bergamotto, vaniglia e iris. Nelle immagini il flacone storico e quello più recente.

https://www.guerlain.com/it/it-it/fragranze/fragranze-donna/shalimar/eu-fragance/eu-fragrance-woman/eu-fragrance-woman-collection-shalimar/

GIORGIO ARMANI Sľ

Ha “solo” 10 anni ma è entrato di diritto tra le fragranze più amate di sempre. Un tributo alla femminilità che unisce, grazia, forza e indipendenza. 

Protagonista dello spot l’attrice australiana con cittadinanza statunitense Cate Blanchett. La composizione olfattiva si compone di Pepe Rosa, Pera e Ribes nero nelle note di testa. Al cuore troviamo la rosa, il Gelsomino e Eliotropio, chiude con il Cedro e la Vaniglia. Un chypre moderno e floreale che verrà declinato nel tempo in diverse sfumature olfattive tutte di successo. 

A dieci anni dalla creazione del primo Sì EAU DE PARFUM, il naso Julie Massé, offre una reinterpretazione del suo chypre diventato un cult con il nuovo Sì EAU DE PARFUM INTENSE, una fragranza chypre, ambrata e fruttata.

https://www.armani.com/it-it/eau-de-parfum-si-100-ml_cod38063312420499832.html

-A cura di Francesca Frediani

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti alla newsletter di Italian Beauty Community, e ricevi direttamente nella tua casella di posta i nostri contenuti migliori!

Cliccando su "Iscriviti" acconsenti al trattamento dei tuoi dati personali ai fini dell'invio della newsletter ai sensi di cui all'art. 2.2 della privacy policy
This site is registered on wpml.org as a development site.