Cerca
Close this search box.
Donna di mezza età che guarda verso una finestra . seduta ad un tavolo con un blister di pastiglie in mano

Ho il diabete e sono in menopausa: come gestire questi due “fattori”?

Per alcune donne l’arrivo della menopausa è vissuto come un momento critico del ciclo vitale, fino a considerare questa condizione una “malattia”.

Un convincimento da sfatare: processo del tutto fisiologico può esser accolto, accettato e affrontato con la stesa naturalezza di un qualsiasi altro momento tipico della femminilità.

Certamente attuando, come in altro contesto gli accorgimenti necessari, soprattutto se esistono alcune problematiche già in atto, come da esempio il diabete. La dottoressa Veronica Resi, coordinatrice del Gruppo di Studio congiunto SID – AMD Diabete e Gravidanza aiuta a fare chiarezza sul tema.

Menopausa e diabete

Hanno una particolare relazione, l’una può essere “complice” dell’altra: «La menopausa – spiega la dottoressa – può indirettamente favorire il diabete. Il declino dei livelli di estrogeni, che può associarsi a un aumento di peso con riduzione della massa magra, favorendo lo sviluppo di resistenza all’insulina che predispone all’insorgenza o il peggioramento del diabete di tipo 2. Il rischio che questa “relazione” si manifesto è più elevato in donne in sovrappeso e obese.

Ma non solo il diabete preesistente potrebbe avere anche altre implicazioni, come influenzare la funzione ovarica aumentando le probabilità di menopausa precoce o anche peggiorare i sintomi della menopausa. I livelli elevati di glucosio nel sangue, possono esporre a maggiori infezioni, soprattutto del tratto urinario – le UTI – o vaginali, proprio a causa dei bassi livelli di estrogeni.

La menopausa può dal canto suo, causare rapporti sessuali dolorosi associati ai cambiamenti ormonali che stimolano la secchezza vaginale e il diabete può danneggiare le cellule nervose della vagina, contribuendo all’aumento del dolore». Insomma i due sarebbero legati a doppio filo. Che fare?

Terapeuticamente

La terapia sostitutiva potrebbe essere una opportunità: una supplementazione di estrogeni può ridurre i livelli di glicemia a digiuno agendo sull’insulino-resistenza e sul grasso viscerale, tuttavia potrebbe indurre rischi cardio-vascolari. Non è una terapia per tutti, dunque?

Va prescritta dal ginecologo o la medico curante: parlane sempre con loro. Non ultimo, diabete e menopausa in sinergia potrebbero rappresentare dei cofattori di rischio per (le anticipate) malattie cardiovascolari e l’osteoporosi. 

Le buone pratiche

 La messa in atto di alcune “raccomandazioni” sono le fondamenta per evitare in donne con diabete in menopausa, lo sviluppo di eventi a rischio. Ecco cosa suggerisce la dottoressa Resi:

  • attenzione al peso corporeo: in caso di sovrappeso o obesità sarebbe necessario arrivare a un calo modesto, paria al 5-7% del peso corporeo iniziale all’anno);
  • mangiare sano: le indicazioni nutrizionali specifiche raccomandano un consumo di grassi mono e polinsaturi piuttosto che di quelli saturi, la riduzione della quantità totale di carboidrati, mangiando di preferenza i derivanti da cereali integrali e frutta;
  • fare movimento: l’esercizio fisico previene l’aumento di peso e l’atrofia muscolare, migliora la qualità ossea e il controllo glicemico. In “pratica”, è necessario svolgere regolare attività aerobica, pari almeno a 150 minuti a settimana di esercizio moderato o almeno 75 minuti di esercizio intenso a settimana;
  • bandire il fumo: esso rappresenta un importante fattore di rischio per molte malattie associate alla menopausa e all’invecchiamento, tra cui malattie cardiovascolari, osteoporosi e cancro. Pertanto, la sospensione del fumo è da considerarsi “terapeutico” e parte del trattamento;
  • assumere una terapia ad hoc: le terapie farmacologiche del diabete di tipo 2 dovrebbero essere selezionate tra gli agenti antidiabetici più adatti.

-A cura di Francesca Morelli

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti alla newsletter di Italian Beauty Community, e ricevi direttamente nella tua casella di posta i nostri contenuti migliori!

Cliccando su "Iscriviti" acconsenti al trattamento dei tuoi dati personali ai fini dell'invio della newsletter ai sensi di cui all'art. 2.2 della privacy policy
This site is registered on wpml.org as a development site.