Cerca
Close this search box.
Tutti i fototipi di pelle e carnagioni

Protezione solare: SPF cosa sono e come sceglierli

L’esposizione ai raggi solari apporta grandi benefici al fisico e alla mente, ma per evitare rischi per la salute e scottature bisogna proteggersi con i prodotti migliori e più adatti.

Cominciamo con l’affermare che il sole è vita! Innanzitutto, migliora l’umore, l’attenzione, l’allerta e la calma grazie al fatto che stimola la produzione di serotonina, un neurotrasmettitore coinvolto nelle sensazioni di benessere e buonumore. Al contrario, bassi livelli di esposizione al sole portano a bassi livelli di serotonina, i quali sono associati a un rischio maggiore di sintomi depressivi e il cosiddetto disturbo affettivo stagionale. Esporsi dunque dai 5 ai 15 minuti ogni giorno alla luce solare (basta lasciare volto e braccia scoperte 2 o 3 volte alla settimana) è il minimo sufficiente. Questo permetterà al nostro corpo di sintetizzare la vitamina D, preziosissima per l’assorbimento del calcio e, quindi, perfetta alleata per la salute delle ossa. Inoltre, il sole ha un effetto curativo su alcune patologie dermatologiche, come la psoriasi, la vitiligine e la dermatite atopica. 

Detto questo, dobbiamo anche tenere conto degli effetti negativi di un’esposizione eccessiva e senza la giusta protezione. 

Come si scegliere dunque il solare giusto per la propria pelle?

PRIMO STEP: INDIVIDUARE IL PROPRIO FOTOTIPO 

FOTOTIPO 1 

Capelli rossi. Occhi chiari. 

Carnagione chiara e sensibile, al sole Si scotta 

Non si abbronza

 SPF 50 + MOLTO ALTA

FOTOTIPO 2 

Capelli biondi. Occhi chiari. 

Carnagione chiara e sensibile al sole 

Si scotta e si abbronza con difficoltà 

SPF 50 + e SPF 30 ALTA

FOTOTIPO 3 

Capelli castani. Occhi chiari o marroni. 

Carnagione moderatamente scura 

Si può scottare, ma si abbronza

PF 30 ALTA e SPF 20

FOTOTIPO 4

Capelli castano scuro. 

Occhi scuri. Carnagione olivastra. 

Si scotta raramente e si abbronza facilmente.

SPF 20 MEDIA E SPF 10

FOTOTIPO 5 

Capelli neri. 

Occhi scuri. Carnagione bruno olivastra. 

Si abbronza intensamente

SPF 10 BASSA e SPF 6

FOTOTIPO 6 

Capelli neri. Occhi neri. 

Carnagione nera che non si scotta mai 

Si consiglia tuttavia una bassa protezione 

SPF 6 BASSA

CHE COS’E’ L’ INDICE SPF?

È quel numero che trovate sulle confezioni di solari preceduto dalla sigla SPF. Indica praticamente di quanto volte potete moltiplicare il tempo della vostra esposizione al sole senza correre rischi (se vi scottate dopo 10 minuti, con un filtro SPF 15, potete stare relativamente tranquilli per 150 minuti). Ovviamente con la giusta quantità di prodotto applicata da ripetere dopo aver fatto il bagno.

COSA VUOL DIRE FILTRO SOLARE CHIMICO? 

I filtri solari “chimici” agiscono assorbendo in modo selettivo le radiazioni UV (A e B) e assorbendo energia che verrà poi riemessa attraverso lunghezze d’onda maggiori e quindi meno energetiche.

E FILTRO SOLARE FISICO?

Gli schermi fisici come il biossido di titanio e l’ossido di zinco, invece, sono sostanze minerali inerti e dal forte potere coprente, che riflettono fisicamente la luce del sole. 

Le formule originali di questi filtri solari “fisici” conferiscono la colorazione tipicamente bianca quando sono applicate sulla pelle (le formulazioni più recenti invece non lasciano traccia e si fondono con la naturale tonalità della pelle).

Gli schermi solari fisici, grazie alla loro opacità, oppongono un vero e proprio schermo alle radiazioni UV, attraverso processi di riflessione e di diffusione delle radiazioni nocive. 

LE PROTEZIONI ALTE NON FANNO ABBRONZARE?

Non è vero, anzi. Quando la pelle viene danneggiata da un’ incontrollata esposizione solare, si abbronza male. I prodotti di protezione solare ad alta protezione non impediscono alla pelle di abbronzarsi, poiché il processo di melanogenesi si attiva comunque già dalla prima esposizione. La pigmentazione cutanea avviene gradualmente, in modo sano e duraturo, impedendo la comparsa di eritemi e scottature.

QUANTO PRODOTTO USARE?

Non lesinate sulla quantità. Stendete uno strato generoso di prodotto immediatamente prima dell’ esposizione, ripetete ogni due ore o comunque dopo ogni bagno in mare

ESISTE LA PROTEZIONE TOTALE?

No, e non è neppure consentito apporre sull’ etichetta la dicitura “schermo totale”.  La protezione più alta è indicata con SPF 50+

POSSO USARE I PRODOTTI DELL’ ANNO SCORSO?

È meglio di no. Può risultare diminuita l’ efficacia dei filtri in quanto poco stabili e suscettibili delle variazioni di temperatura e conservazione

COME PROTEGGERE I BAMBINI?

Evitare l’ esposizione diretta fino ai 36 mesi. Applicare generose quantità di latte solare con protezione molto alta e rinnovare la protezione ogni due ore

E DOPO L’ESPOSIZIONE?

Non dimenticate il doposole idratante per viso e corpo

CHI MI PUO’ CONSIGLIARE?

Il consiglio più sensato che vi possiamo dare, se l’ arrivo dell’ estate per voi è causa di stress (non riesco ad abbronzarmi, mi scotto sempre, mi viene l’ eritema…), è di fare una visita dal dermatologo: solo una visita diretta può individuare il vostro tipo di pelle, i vostri eventuali problemi e consigliarvi una corretta routine per la cura della vostra pelle e per riparare eventuali danni.

-A cura di Francesca Frediani

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti alla newsletter di Italian Beauty Community, e ricevi direttamente nella tua casella di posta i nostri contenuti migliori!

Cliccando su "Iscriviti" acconsenti al trattamento dei tuoi dati personali ai fini dell'invio della newsletter ai sensi di cui all'art. 2.2 della privacy policy
This site is registered on wpml.org as a development site.