Cerca
Close this search box.
Una ragazza che si sottopone a delle iniezioni al viso

Novità medicina estetica viso per la primavera estate 2024

Negli ultimi anni, l’Italia ha registrato un significativo aumento della spesa in trattamenti estetici, segno di un cambiamento nelle abitudini e nelle percezioni della bellezza tra la popolazione. Questa tendenza vede una crescente omogeneità nelle richieste, che non si distinguono più tra generi o fasce di età, evidenziando un’evoluzione verso un ideale di bellezza comunemente condiviso.

Parallelamente, i social media si sono affermati come canali privilegiati per la diffusione di informazioni e consigli legati al mondo dell’estetica. Queste piattaforme, grazie alla loro vasta portata e alla capacità di coinvolgere direttamente gli utenti, hanno assunto un ruolo sempre più centrale, trasformandosi in veri e propri strumenti educativi e informativi.

La loro immediata accessibilità e la facilità con cui si possono condividere contenuti hanno permesso una democratizzazione dell’informazione relativa ai trattamenti estetici, rendendo più facile per tutti l’accesso a conoscenze precedentemente limitate agli addetti ai lavori.

Il bodypositive nella medicina estetica

Gli esperti del settore estetico sottolineano una trasformazione nelle richieste dei pazienti, che ora cercano interventi mirati a esaltare piuttosto che a modificare il proprio aspetto. Questo cambiamento di paradigma segna una maturazione nell’approccio alla bellezza: non più una lotta per aderire a standard esterni, ma una ricerca di armonia con il proprio sé.

La medicina e chirurgia estetica, quindi, non sono viste come strumenti di conformità a un ideale, ma come mezzi per celebrare l’individualità e promuovere il benessere personale. Questa evoluzione rappresenta un passo significativo verso la riconciliazione tra l’accettazione di sé e l’uso consapevole della chirurgia estetica, dimostrando che il desiderio di sentirsi bene con il proprio corpo può includere la scelta di interventi estetici, purché siano intrapresi con l’intento di valorizzare e non di trasformare radicalmente l’individuo.

E questa ricerca del benessere è imprescindibilmente facente parte dei trattamenti viso che saranno di tendenza per questa primavera 2024.

Trattamenti viso

Tra le donne, i trattamenti facciali più popolari includono l’uso di filler nella zona labiale, nell’area delle rughe naso-geniene e zigomatica, tossina botulinica con i trattamenti per le rughe d’espressione, il terzo inferiore del volto, il microbotulino che può trattare fronte e angolo degli occhi ma anche resto del viso, sottomento e collo – aree che con il botulino tradizionale  è possibile curare a volte con difficoltà.

L’iperidrosi facciale (ovvero la sudorazione eccessiva), il gummy smile anche detto sorriso gengivale o sorriso cavallino, tecniche di biorivitalizzazione cutanea dove vengono iniettati negli strati più superficiali della pelle, una o più fiale di acido ialuronico spesso associato a vitamine antiossidanti, micro-minerali, oligoelementi, coenzimi e aminoacidi e peeling con trattamenti anti-aging e macchie cutanee e per finire lifting soft che utilizza tecniche poco invasive come i fili di collagene o i lifting liquidi.

Ultima novità è anche l’approccio full face: questa innovativa tecnica va oltre la semplice correzione di un dettaglio isolato, adottando un approccio olistico che considera l’intero viso.

La chiave sta nel prevenire l’effetto domino tipico di alcuni ritocchi, che può alterare l’armonia complessiva del volto.

Un’ analisi attenta per l’armonia del viso

A tal fine, il professionista si dedica a un’analisi dettagliata dell’equilibrio e delle proporzioni facciali, assicurando un intervento che rispetti e valorizzi la naturale simmetria del viso, coinvolgendolo in maniera completa.

Il deep plane lift o lifting del piano profondo invece è una nuova procedura che va oltre i miglioramenti a livello superficiale.

Il lifting prevede il riposizionamento della pelle e dei muscoli facciali sottostanti, fornendo un risultato più naturale e duraturo.

Questa tecnica garantisce una trasformazione che migliora la bellezza naturale, garantendo un equilibrio armonioso tra le caratteristiche del viso senza i segni rivelatori dell’intervento chirurgico, proprio come rivela la tendenza di quest’anno che vuole vederci meno standardizzate e tutte uniche.

Nel mondo maschile

Gli uomini, dal canto loro, mostrano preferenze simili: la tossina botulinica guida la lista, seguita da blefaroplastica per eliminare zampe di gallina e palpebre cadenti, filler, rivitalizzazione cutanea e peeling, con PRP, fili di trazione, trapianto di capelli e/o di barba e carbossiterapia a completare le richieste.

-A cura di Samuela Nisi

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti alla newsletter di Italian Beauty Community, e ricevi direttamente nella tua casella di posta i nostri contenuti migliori!

Cliccando su "Iscriviti" acconsenti al trattamento dei tuoi dati personali ai fini dell'invio della newsletter ai sensi di cui all'art. 2.2 della privacy policy
This site is registered on wpml.org as a development site.