Cerca
Close this search box.
Una fotografia delle varie fasi lunari

Ho “la luna” nei capelli

Può condizionare gli umori, influire sui cicli e ritmi biologici, può alterare il ritmo sonno-veglia e quindi la qualità del sonno. Regola inoltre i raccolti, la semina, la crescita e la mietitura, ad esempio, e come per il grano anche per altre piantagioni. Ma la luna, parliamo infatti del suo influsso, non impatta certamente sulla crescita dei capelli. Questa non sarebbe governata dal calendario lunare.

Lo chiarisce il Dottor Carlos Portinha, Chief Clinical Officer del Gruppo Insparya, specializzato nella cura del capello.

Credenza da sfatare

Se si tagliano i capelli durante la luna piena poi crescono più velocemente, il contrario se l’operazione avviene in fase di luna calante, la ricrescita sarà sensibilmente più lenta.

Credenza popolare diffusissima, ma che non ha alcun fondamento di verità, scientifica o rigorosa, infatti i capelli indipendentemente dalla fase lunare, crescono in media di mezzo centimetro a un centimetro al mese. «Ciò che o influisce sulla crescita dei capelli sono la genetica, l’età – spiega l’esperto – e soprattutto gli ormoni, più specificatamente il testosterone, gli estrogeni e il DHT, direttamente coinvolti in questo processo Se si verificano cambiamenti che alterano il loro equilibrio, i capelli si indeboliscono e anche la loro crescita ne risente».

Allora, la luna cosa c’entra?

Le diverse fasi lunari potrebbero essere, in qualche misura complici dell’aspetto dei capelli «È possibile – prosegue Portinha – che per via dell’influenza della luna sul clima, i capelli risultino più idratati o morbidi nelle fasi di maggiore umidità, senza tuttavia determinare una maggiore o minore crescita». Può invece verificarsi un effetto riflesso: poiché la luna può influire sul sonno o sul ciclo mestruale, la diminuzione delle ore dormite e la perdita di qualità del riposo si “vedono” anche nell’aspetto dei capelli.

Come favorire la crescita dei capelli

La cura anche della tavola, lo stile di vita e la prevenzione sono le due armi per irrobustire i capelli e la loro salute. Non dimentichiamoci dunque di “nutrirli” con «alimenti che contengono biotina, vitamine A, C ed E, ferro e zinco – chiarisce Portinha. La carenza di biotina e vitamine può causare ad esempio l’indebolimento e la mancata crescita dei capelli o addirittura provocarne la caduta».

  • In buona sostanza, cosa potremmo mangiare? Salmone, uova e le noci che hanno un elevato contenuto di vitamine, nutrienti e acidi grassi essenziali, indispensabili per una buona crescita dei capelli.
  • Un buon ritmo del sonno che fa la differenza tra capelli forti con una crescita rapida oppure capelli più deboli. 
  • Evitare l’eccessiva esposizione al sole e proteggere i capelli da freddo, umidità e vento. 
  • l’uso di prodotti appositamente formulati per ogni tipologia di capello e di trattamenti per idratarli e rinforzarli.

    -A cura di Francesca Morelli

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti alla newsletter di Italian Beauty Community, e ricevi direttamente nella tua casella di posta i nostri contenuti migliori!

Cliccando su "Iscriviti" acconsenti al trattamento dei tuoi dati personali ai fini dell'invio della newsletter ai sensi di cui all'art. 2.2 della privacy policy
This site is registered on wpml.org as a development site.