Cerca
Close this search box.
Bottiglie di profumo in mezzo a fiori della primavera

Profumo di primavera: le note olfattive consigliate per la stagione primaverile

Con l’arrivo della primavera, la natura si risveglia in una sinfonia di colori e profumi, invitandoci a rinnovare anche la nostra scelta di fragranze.

Dopo i mesi invernali, caratterizzati da note più pesanti e avvolgenti, la primavera ci apre le porte a un universo olfattivo fresco, leggero e vivificante. Ma quali sono le note più consigliate per abbracciare appieno lo spirito di questa stagione? Immergendoci in un viaggio sensoriale che rinnoverà il vostro spirito e il vostro guardaroba olfattivo.

Fiori prima di tutto

La primavera è sinonimo di fioritura, e quale modo migliore di celebrarla se non attraverso fragranze floreali? Le note di gelsomino, rosa, peonia, violetta e giglio della valle ricche e avvolgenti, sono perfette per questa stagione.

Questi fiori, simbolo di rinascita e freschezza, donano una sensazione di pura gioia e leggerezza. Le fragranze che le includono sono ideali per coloro che desiderano esprimere femminilità ed eleganza. Queste essenze non solo evocano la bellezza dei paesaggi primaverili ma sono note per il loro potere di elevare l’umore e di rafforzare l’autostima.

Note agrumate

Le note agrumate sono un classico intramontabile per questa stagione. Limone, bergamotto, arancia e mandarino offrono una freschezza vivace, quasi effervescente, che risveglia i sensi. La nota di fico, con le sue sfumature verdi e legnose, porta un tocco di originalità e profondità.

Questa nota, evocativa di giardini nascosti e avventure all’aria aperta, è perfetta per chi cerca una fragranza che racconti una storia. Le note agrumate sono simboli di energia e ottimismo, sono perfette per chi cerca una fragranza che rifletta la luminosità e la vitalità dei primi giorni di sole.

Erbe aromatiche e spezie dolci

Per chi cerca qualcosa di leggermente diverso dalle solite proposte primaverili, le note di erbe aromatiche e spezie dolci possono offrire un’alternativa intrigante.

Il basilico, la menta, il timo e il cardamomo, per esempio, introducono una freschezza verde e vivace che ricordano l’aria fresca di montagna e sono ideali per trasmettere una sensazione di rinnovamento, la vaniglia e la cannella aggiungono un tocco di calore e dolcezza, equilibrando perfettamente la freschezza delle altre note.

Note acquatiche

Per un senso di rinnovamento e purificazione, le note acquatiche sono impareggiabili: caratterizzati da una presenza di ozonidi, nati dall’incontro tra olio e ozono, attraverso un processo di gorgogliamento. Alle note ozonate o saline vengono abbinate altre essenze che generano svariate sfaccettature. In prevalenza sono quelle agrumate ad essere maggiormente utilizzate come elicriso, fiore d’arancio e limone e quelle estremamente dolci come cocco, tiaré o passion fruit.

Le essenze che si creano hanno varie proprietà benefiche per il corpo, sono ad esempio battericide, antivirali e anti-fungine, ossigenano i tessuti ed hanno un effetto anti-age. Pertanto, oltre ad essere un piacere per l’olfatto, sono anche un piacere per la pelle.

Legni e muschio

Anche se le note legnose e muschi possono sembrare appannaggio delle stagioni più fredde, quando vengono miscelate sapientemente, offrono una base solida e rinfrescante alle fragranze primaverili. Il muschio bianco, il cedro e il sandalo, in particolare, possono aggiungere una dimensione di profondità e complessità, senza appesantire, rendendo la fragranza più persistente e avvolgente.

-A cura di Samuela Nisi

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti alla newsletter di Italian Beauty Community, e ricevi direttamente nella tua casella di posta i nostri contenuti migliori!

Cliccando su "Iscriviti" acconsenti al trattamento dei tuoi dati personali ai fini dell'invio della newsletter ai sensi di cui all'art. 2.2 della privacy policy
This site is registered on wpml.org as a development site.