Cerca
Close this search box.
Su sfondo neutro due mani che reggono un barattolo di cipria ed un pennello per applicarla

Parliamo di cipria e di età: come sceglierla e applicarla

La cipria, uno degli alleati più antichi e affidabili nel mondo del beauty, gioca un ruolo cruciale nella creazione di un look impeccabile, indipendentemente dall’età. La sua capacità di fissare il make-up, ridurre la lucentezza e perfezionare l’aspetto della pelle la rende un prodotto indispensabile nella routine cosmetica di molte persone. Tuttavia, con l’evolversi delle esigenze della pelle attraverso le diverse fasi della vita, è fondamentale adattare la scelta e l’applicazione della cipria per ottenere i migliori risultati possibili.

Giovani: leggerezza e luminosità

  • Scegliere la cipria: per la pelle giovane, che generalmente presenta minori segni di età e imperfezioni, la chiave sta nel mantenere la freschezza e la naturalezza. Le ciprie traslucide o in polvere libera sono ideali, poiché offrono un finish leggero e impalpabile, evitando di appesantire il viso.

    Queste formule sono spesso arricchite con particelle riflettenti che donano luminosità, mantenendo al contempo un aspetto naturale. E la migliore polvere fissante è quella con finitura trasparente di Bobbi Brown: dall’aspetto naturale con una base gialla che si abbina a tutte le tonalità della pelle, assorbe il sebo ed è privo di oli e arricchito con vitamina E. www.bobbibrown.it/products/14019/makeup/viso/ciprie 
  • Tecnica di applicazione: l’applicazione dovrebbe concentrarsi sulla zona T, per controllare l’eventuale eccesso di sebo senza compromettere la luminosità naturale delle guance. Utilizzare un pennello grande e soffice per distribuire il prodotto con movimenti leggeri e circolari, garantendo una copertura uniforme senza sovraccaricare la pelle.

Pelle matura: idratazione

  • Scegliere la cipria: con l’avanzare dell’età, la pelle tende a diventare più secca e a mostrare segni più evidenti come linee sottili e rughe. In questo caso, è preferibile orientarsi verso ciprie che offrono un effetto idratante o che contengono ingredienti riflettenti la luce.

    Le formule minerali, in particolare, sono ben accolte per la loro capacità di minimizzare visivamente le imperfezioni senza enfatizzare le aree secche o la texture della pelle. La cipria adatta per la pelle matura è di Givenchy: resiste all’agglomerazione, soprattutto sotto gli occhi, dove spesso compaiono le linee sottili, annulla la lucentezza, fissa il trucco e leviga la grana irregolare della pelle. www.givenchybeauty.com/it/p/prisme-libre-F20100112.html
  • Tecnica di applicazione: per la pelle matura, è cruciale evitare l’accumulo di prodotto nelle linee di espressione. Applicare la cipria con un pennello largo e morbido, focalizzandosi sulle aree che tendono a lucidarsi durante la giornata, come il naso e la fronte, mentre per le zone con maggiore presenza di rughe, utilizzare un tocco leggerissimo di prodotto per non sottolineare ulteriormente queste aree.

    Quindi immergere la testina in modo molto leggero coprendo la parte superiore delle setole con una piccola quantità. Il “trucco” è aggiungere la cipria prima di applicare il fard e dopo aver applicato il fondotinta e il correttore.

Talco, fine di un’era

Oltre all’aggiunta di microsfere e particelle di gemme finemente frantumate, che conferiscono un tocco luxury, un elemento distintivo delle polveri cosmetiche del 2024 è l’assenza significativa di talco.

Questa scelta è motivata non solo dalle preoccupazioni per la salute legate alla sua presenza, ma anche dall’ orientamento dei chimici nel settore cosmesi a escluderlo completamente dalle loro formulazioni, a causa della sua tendenza a conferire un effetto gessoso al viso.

Se negli anni ’90 un aspetto molto opaco era considerato di moda, l’attuale preferenza per una pelle dall’aspetto “rugiadoso” ha reso il talco un ingrediente ormai obsoleto. Al suo posto, l’incorporazione di ingredienti come la seta, i peptidi e il collagene rappresenta una soluzione più salutare, che riesce comunque a contrastare efficacemente la lucentezza.

-A cura di Samuela Nisi

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti alla newsletter di Italian Beauty Community, e ricevi direttamente nella tua casella di posta i nostri contenuti migliori!

Cliccando su "Iscriviti" acconsenti al trattamento dei tuoi dati personali ai fini dell'invio della newsletter ai sensi di cui all'art. 2.2 della privacy policy
This site is registered on wpml.org as a development site.